Test velocità ADSL : conoscere le performance della propria linea ADSL

Various cables connected to the switch

Come faccio ad effettuare un test velocità ADSL sul mio computer?

Niente di più semplice e sbrigativo. Basta accedere ad uno dei tantissimi portali web che offrono in maniera completamente gratuita il servizio e cliccare sul tasto apposito. I test di connessione reperibili in rete offrono i valori relativi alla velocità in fase di download e in fase di upload, oltre che alcune informazioni complementari che possono aiutare l’utente di turno a rivalutare la propria scelta in fatto di abbonamento ed operatore preferiti.

La maggior parte dei siti internet che offrono il servizio non prevedono l’installazione di alcun software sul computer e rilevano la velocità effettiva di scambio dati con la rete in pochissimi secondi. Alcuni portali, poco prima del test velocità ADSL, o com’è più comunemente chiamato speed test, richiedono talune informazioni circa l’identità del gestore telefonico, del provider col quale si è stipulato il contratto d’abbonamento, sulla spesa sostenuta per il rinnovo mensile dell’abbonamento e sul proprio comune di residenza.

A fronte delle domande elencate poc’anzi, alcuni portali forniscono informazioni molto utili tra cui suggerimenti circa gli abbonamenti ADSL alternativi in grado di fornire prestazioni migliori al medesimo costo, oppure dei paralleli fra la propria connessione e la velocità media rilevata nel proprio comune di residenza. La maggior parte dei siti che forniscono il servizio, tuttavia, si limitano ad una schermata unica riportante i soli dati relativi alla velocità espressa dalla propria connessione.

L’utilità del test velocità ADSL

Le connessioni imperniate sulla tecnologia ADSL, più diffusa sul territorio ma più datata rispetto ad altre, offrono performance variabili e che spesso tendono a calare con il passare degli anni. Gli abbonamenti ADSL propongono all’utente connessioni con velocità nominali comprese fra i 7 e i 20 Mbps in download e fra i 512 kbps ed 1 Mbps in upload.

Various cables connected to the switch
Various cables connected to the switch

I valori espressi vengono definiti nominali perché soltanto potenzialmente raggiungibili, ma spesso lontani dall’essere reali. Per venire a conoscenza della velocità effettiva offerta dal proprio piano tariffario, ci viene in soccorso il test velocità ADSL, che nella maggior parte dei casi finisce per rilevare velocità di connessione più basse di quelle proposte dall’operatore. Se i valori reali dovessero essere molto inferiori a quelli nominali, potrebbe rendersi utile un’indagine circa le cause strutturali o interne che inficiano la bontà della connessione.

Una velocità di connessione scarsa potrebbe essere dovuta ad un dispositivo vecchio o equipaggiato con un sistema operativo non correttamente aggiornato o alla presenza di rootkit e virus. Tuttavia, le cause scatenanti non sono soltanto quelle legate all’hardware o ai software in uso, ma spesso le responsabilità principali appartengono allo stato di salute delle infrastrutture che trasportano il segnale fino all’utenza.

I cavi della rete ADSL, infatti, tendono a risentire negativamente del tempo che passa, nonché delle interferenze che possono interporsi fra la centralina e l’abitazione. Anche i campi elettromagnetici sono in grado di generare rilevanti dispersioni del segnale.