Marketing alberghiero: alcune strategie per risollevarsi dalla pandemia

marketing-alberghiero

Se c’è un settore che è rimasto gravemente colpito dalla pandemia è sicuramente quello turistico; moltissime strutture alberghiere hanno visto diminuire i propri guadagni e le proprie prenotazioni tanto da rischiare la chiusura. Se ti senti in difficoltà non temere, il marketing alberghiero può aiutarti.

Marketing alberghiero: come sfruttarlo per ripartire dopo la pandemia

Il settore turistico è stato fortemente colpito dalle chiusure e dai lockdown, le varianti non aiutano a dare fiducia ai turisti esteri che hanno scelto per molte percentuali di non venire in Italia e così i ristoratori e gli albergatori si stanno interfacciando con una stagione ricca di prenotazioni ma concentrate soprattutto su Agosto, mese preferito dagli italiani. Come ci si può risollevare dalla pandemia? Ovviamente il segreto è non smettere di investire e puntare soprattutto sul marketing. Non lasciarti prendere dallo sconforto, investi nel marketing alberghiero e vedrai che riuscirai, grazie alle capacità di problem solving, ad intervenire in modo efficace. Roberto Necci, esperto di Hotel, marketing e del settore turistico ha snocciolato alcuni consigli in esclusiva per poterti guidare verso la ripartenza:

  • Sfrutta i social – facebook, instagram ma anche tiktok non sono mezzi da trascurare. I social network sono uno strumento utilissimo per instaurare un legame con la community. Raccontare di essere ancora in attività, mostra i servizi che offri, racconta la tua struttura e ovviamente non dimenticare di scegliere contenuti di qualità. In questo modo gli utenti si ricorderanno di te quando dovranno prenotare, inoltre aumentando le visite al tuo sito web avrai più probabilità che qualcuno prenoti.
  • Cambia il tono di voce – il tone of voice di un’azienda è fondamentale, aiuta a riconoscere il brand e nel settore del marketing alberghiero non è da meno. Se vuoi emergere sui social, sul tuo sito e sulle newsletter prova a rimodularlo, dai un approccio positivo e ottimistico ma allo stesso tempo realistico. Evita di lamentarti, online come offline, della situazione. I turisti cercano normalità in vacanza e rassicurazione.
  • Valorizza la unique selling proposition – riadatta alla situazione attuale la unique selling proposition. Sfruttare la posizione può essere un modo vantaggioso di ripartire: gli hotel in riva al mare lo hanno sempre fatto ma da oggi gli utenti cercano anche posti tranquilli, fuori dal caos e immersi nella natura.
  • Migliora lo storytelling – questa tipologia di narrazione viene spesso assegnata a professionisti del settore e non è certo sbagliato. Se vuoi fare da solo ricordati però di puntare sullo storytelling, implementarlo ed enfatizzarlo. Con le parole puoi coinvolgere gli utenti ed instaurare un legame emozionale.
  • SEO – non sottovalutare l’importanza di comparire sui motori di ricerca, investi nel miglioramento della SEO per poter posizionare al meglio la tua attività su Google.
  • Segui i trend del momento – la pandemia ha cambiato il modo di viaggiare, ci sono alcuni trend che hanno fatto inevitabilmente schizzare le prenotazioni di alcune strutture e puoi seguirli anche tu avendo i medesimi risultati. Sostenibilità e tecnologia contactless sono tra le richieste più frequenti dagli utenti ma anche politiche di cancellazione flessibili offrendo voucher possono essere di grande aiuto per ripartire. Grande spazio anche per il turismo di prossimità: molte persone non solo scelgono di non andare all’estero ma preferiscono non prendere mezzi di trasporto pubblici, optando quindi per mete vicine. Se hai strutture a due passi da grandi città proponiti per il weekend con una campagna di marketing ideata ad hoc.

SOS riapertura post pandemia: chi contattare per risollevarsi

Se stai pensando di trovare un supporto esperto in marketing alberghiero rivolgiti a Roberto Necci: con molti anni di esperienza come consulente alberghiero, il professionista saprà guidarti fornendoti tantissime idee, strategie ed elaborando un piano personalizzato proprio per la tua struttura. Non temere, si può uscire dalla crisi causata dalla pandemia ma bisogna farlo tempestivamente e sfruttando le giuste tecniche per poter attirare turisti e garantirgli allo stesso tempo sicurezza e standard di pulizia molto alti.