Marketing online, quanto sono importanti i social

Marketing online

Molte aziende hanno già compreso l’importanza di essere presenti sul web, ma alcune non sanno che avere un sito senza fare del marketing online non ha molto senso. Oggi come oggi, diverse strategie vincenti passano dai social, vediamo in che termini e come approcciare ai principali social per trarne il massimo vantaggio.

Marketing online, i social

Chi vuole promuovere la propria attività sul web, di questi tempi, non può prescindere dai social network. Questo è un passo molto importante perché negli ultimi anni i numeri sono in costante crescita. Il ruolo dei social, di base, è quello di comunicare in modo diretto con gli utenti (o tra utenti). Va da sé che le aziende possono farsi conoscere, fidelizzare, acquisire nuovi clienti proprio grazie ai canali social, ma facciamo un passo alla volta.

Prima di lanciarsi nell’apertura di una fanpage, per esempio su Facebook, uno dei social più utilizzati, si deve fare un attimo il punto della situazione e capire a quale target ci si deve rivolgere in base a quella che è la propria attività.

Un avvocato dovrà utilizzare delle strategie di comunicazione diverse da quelle di un’azienda che offre servizi di sanificazione, giusto per fare un esempio.

Una volta che si ha un’idea di quale possa essere la propria platea si dovrà capire cosa questa si aspetti dall’azienda. Non è un lavoro facile, ma ci si dovrà sforzare e cercare di ragionare con la testa del proprio target.

La comunicazione dovrà quindi essere snella, di facile e immediata comprensione. Si dovranno dare messaggi chiari e comunicare con il linguaggio più adatto alla propria platea. Per fare questo i contenuti testuali non sono sufficienti, sarà bene corredarli con delle belle immagini, efficaci e di impatto, e dei video, nonché con delle infografiche.

Messaggi confidenziali, ma non eccessivi

Tra le cose da non fare, invece, sicuramente quella di uscire fuori dalle righe. Se si è dei professionisti va bene entrare in contatto con il proprio target, farsi conoscere anche dal lato umano, ma senza mai scivolare nella banalità o, peggio ancora, nella volgarità.

Marketing online

Per intenderci, se si apre una fanpage dell’azienda non si dovranno postare foto troppo personali o post confusi e goliardici come quelli che manderemmo ai nostri amici.

Profilo aziendale o personale?

Molti, ancora oggi, si chiedono se sia meglio aprire un profilo aziendale o utilizzare il proprio profilo personale. Indubbiamente la scelta dovrebbe ricadere sulla seconda ipotesi. Avere una fanpage dell’azienda servirà sicuramente a dare un’immagine più professionale.

Quali attività privilegiare

L’attività, o la strategia, dipendono dall’obiettivo che si vuole raggiungere. Se lo scopo è quello di attirare nuovi contatti, si dovrà lavorare in tal senso, magari con dei post che rimandino al blog o con delle landing page finalizzate all’acquisizione di contatti.

In genere questo porta i contatti acquisiti all’interno di un funnel di vendita col quale, se tutto viene fatto nel giusto modo, si arriva alla conversione dell’utente in cliente, come viene spiegato su davideventurini.it. Ovviamente, molte attività necessitano per lo meno di una consulenza professionale, se non dell’aiuto di un professionista del marketing online che aiuterà a scegliere la migliore strategia per ciascuna esigenza.